Restate aggiornati sulle nostre attività, gli eventi e le promozioni del Fairshop.

Honduras

Grazie al cacao biologico equo e solidale i guadagni dei piccoli contadini Fincas migliorano. Uno dei capisaldi di Helvetas è anche la formazione scolastica e professionale orientata alla pratica, che permette di aumentare le possibilità dei giovani sul mercato del lavoro.Anche il sostegno dei comuni nella pianificazione di infrastrutture come strade, ponti pedonali ed edifici scolastici fanno parte del programma nel paese.

Cacao equo solidale e istruzione

Grazie al cacao biologico equo e solidale i guadagni dei piccoli contadini Fincas migliorano. Uno dei capisaldi di Helvetas è anche la formazione scolastica e professionale orientata alla pratica, che permette di aumentare le possibilità dei giovani sul mercato del lavoro.Anche il sostegno dei comuni nella pianificazione di infrastrutture come strade, ponti pedonali ed edifici scolastici fanno parte del programma nel paese.
Il parco nazionale di Patuca sul confine col Nicaragua è un’importante riserva per la biodiversità del paese, che è tuttavia minacciata dalla pressione esercitata dai vicini contadini, che cercano di ottenere nuovi appezzamenti di terreno per garantirsi il sostentamento. Helvetas sostiene la popolazione del parco nell’utilizzo sostenibile delle risorse, la creazione di fonti di guadagno aggiuntive attraverso la coltivazione del cacao, così come l’istruzione di giovani e adulti, di modo da ridurre la pressione sulle risorse naturali.

A Olancho, nelle immediate vicinanze del parco, Helvetas sostiene i contadini nella coltivazione di cacao biologico e funge da tramite con l’azienda equa solidale della affiliata della Coop, Chocolat Halba. Helvetas aiuta a piantare alberi nobili e a coltivare verdure, ad esempio grazie a piccoli impianti di irrigazione. In questo modo i contadini possono assicurare la propria alimentazione e ottenere maggiori introiti, senza dover ripiegare sulla foresta.

In seguito alla decentralizzazione, i comitati locali e le autorità locali dispongono ora di maggiori competenze – ma non sempre anche di mezzi adeguati – per realizzare le proprie infrastrutture. Helvetas appoggia le realtà locali nell’ottenimento e  miglioramento di strade e ponti. Nei processi partecipativi la popolazione identifica i suoi bisogni nell’ambito delle infrastrutture e partecipa nella determinazione dei lavori necessari.

Nonostante la formazione sia una delle più consistenti voci di spesa nella gestione dello Stato,, questaè orientata troppo poco alla pratica e alle richieste del mondo del lavoro, in particolare quella professionale. Helvetas promuove un cambiamento dei piani di studio, orientandoli alla pratica, e aiuta i giovani a imparare ciò che poi garantisca loro un reddito. In tutto il paese sono 28 le scuole interessate a condividere le esperienze e le conoscenze proposte da Helvetas.

Vita quotidiana fra criminalità e povertà

Un quarto della popolazione - la cui maggioranza vive nelle campagne - deve tirare avanti con meno di 1,25 dollari al giorno. Nelle città il tasso di criminalità è alto, anche per via dell’incremento del traffico di droga. Centinaia di migliaia di persone cercano fortuna negli Stati Uniti.

L’Honduras è uno dei paesi meno sviluppati dell’America Latina. Nel 2009 un colpo di stato ha indebolito il paese e negli ultimi anni la condizione dei diritti umani è peggiorata. In aggiunta si riscontra una crescente militarizzazione della società. La crisi finanziaria internazionale e il crescente prezzo dell’energia hanno inoltre rallentato l’economia. L’Honduras è inoltre intrappolato nel dilemma tipico di tutti i paesi indebitati: nel tentativo di ridurre il debito lo Stato finisce per soffocare la ripresa economica. Siccome le istituzioni statali sono deboli, la criminalità, la corruzione e il traffico di droga prendono il sopravvento.

Per quanto riguarda l’agricoltura, principale occupazione di due quinti della popolazione attiva, sono i grandi proprietari ad avere l’ultima parola.. I latifondisti scacciano i piccoli contadini e lasciano ampie parti dei propri terreni a maggese.Poiché i piccoli contadini non hanno a disposizione terra da coltivare, ricavano degli appezzamenti di terra dalle foreste (che costituiscono ancora il 50 percento della superficie del paese), contribuendo così alla deforestazione.

Una formazione scolastica adeguata contribuisce molto alla riduzione della  povertà. Più di un quarto di tutti i bambini però non va a scuola e in campagna sono proporzionalmente ancora di più. Soprattutto le famiglie contadine preferiscono far iniziare a lavorare i figli già in giovane età, a casa o nei campi. I giovani vengono mandati nelle città o all’estero – soprattutto negli Stati Uniti – dove lavorano come forza lavoro non qualificata, spesso in condizioni miserevoli. Da loro ci si aspetta che con i soldi inviati in patria, contribuiscano al mantenimento delle loro famiglie.

image description
  • Tasso di povertà

    16 % della popolazione vive con meno di 1.90$ al giorno
  • Indice di sviluppo umano delle Nazioni Unite

    130. posto su 188
Fonte: UNDP 2016
  • Temi

    • Agricoltura biologica & commercio equo e solidale
    • Sviluppo rurale
    • Good Governance
    • Clima & ambiente
    • Educazione