Restate aggiornati sulle nostre attività, gli eventi e le promozioni del Fairshop.

Tanzania

La maggior parte della popolazione tanzaniana vive di agricoltura. Ricevendo sostegno per aumentare la produzione e commercializzare i prodotti, i piccoli agricoltori possono così ottenere maggiori introiti. Helvetas si impegna inoltre fornendo corsi di aggiornamento per gli insegnanti, al fine di migliorare la formazione scolastica elementare.

Futuro assicurato grazie ad una migliore formazione e all'accesso ai mercati

Per migliorare la qualità della formazione scolastica elementare, Helvetas si impegna nel Nord-Est del paese fornendo agli insegnanti corsi di aggiornamento di inglese, matematica e scienze naturali. Allo stesso tempo viene data attenzione ai metodi di insegnamento partecipativi, in modo da stimolare negli studenti e nelle studentesse il pensiero critico e indipendente. Per attuare questo progetto Helvetas collabora con il sindacato degli insegnanti della Tanzania.

Nella Tanzania centrale Helvetas è attiva nel settore agricolo. Affinché i contadini possano ottenere dei migliori introiti, vengono sostenuti i controlli di qualità, il miglioramento delle produzioni e la vendita dei prodotti come cotone, riso, girasoli, latte e pollame. Assieme agli agricoltori e agli altri attori della catena commerciale, Helvetas analizza i problemi più importanti per ogni prodotto ed elabora adeguate strategie di mercato. Durante specifiche trasmissioni radio, i contadini possono ampliare le proprie conoscenze riguardo alle tecniche di coltivazione sostenibili e alle possibilità di guadagnare. Inoltre, viene promossa una sensibilizzazione sui diritti delle donne o sulla prevenzione e i pericoli riguardanti l’HIV/Aids.

A causa della carenza di mezzi per l’immagazzinamento, spesso il 20% dei raccolti di mais, fagioli e riso vengono persi per causa di roditori, parassiti o deperimento. Un nuovo progetto per il miglioramento della conservazione, ad esempio tramite Silos di metallo, mira ad eliminare queste perdite. In questo modo inoltre i piccoli contadini hanno accesso ad alimenti di qualità superiore e possono vendere il raccolto conservato più tardi, quando i prezzi sono in aumento.

Una particolare attenzione viene data ai locali gruppi di donne, che vengono consigliate sulla produzione e vendita degli ortaggi. Inoltre vengono istruite su come irrigare in modo efficiente, con delle pompe a pedale, le loro coltivazioni di verdure.Helvetas si attiva in funzione di consulente per l’acquisto delle pompe, che viene effettuato da imprenditori locali.

Una speranza con il nuovo Presidente

La Tanzania, ex paese socialista, è una delle democrazie più stabili dell’Africa. Dall’inizio del ventunesimo secolo è avvenuta una crescita economica, seppur di modeste proporzioni. Dalla fine del 2015, il nuovo Presidente eletto ha avviato molte nuove riforme. 

Negli anni ’70, l’allora presidente Nyerere vedeva nell’agricoltura la chiave per lo sviluppo del paese e ha basato su di essa il suo concetto di socialismo africano (ujamaa). Ancora oggi essa costituisce di gran lunga il settore economico più importante. Circa il 90% della popolazione attiva lavora nel settore agricolo, che fornisce più della metà del prodotto interno lordo. La produttività agricola è comunque debole e il commercio è difficile a causa delle scarse infrastrutture.

Il tasso di scolarizzazione della Tanzania si dimostra positivamente alto: circa il 95% dei bambini frequenta la scuola elementare. Generalmente però, per quanto riguarda la scuola media, la formazione professionale e la qualità dell’insegnamento, permangono ancora grosse lacune.
image description
  • Tasso di povertà

    47 % della popolazione vive con meno di 1.90$ al giorno
  • Indice di sviluppo umano delle Nazioni Unite

    151. posto su 188
Fonte: UNDP 2016
  • Temi

    • Produzione e commercializzazione dei prodotti agricoli
    • Educazione
    • Sicurezza alimentare e riduzione delle perdite post-raccolto